FINO DEL MONTE – 200 alberi ‘morti’ abbattuti ma arrivano 50 castagni

Tra le questioni che preoccupano l’amministrazione comunale c’è la lotta alla processionaria e al bostrico, nemico insidioso per i boschi di Fino del Monte. Dopo gli interventi della scorsa estate, si prosegue: “Sono iniziati i lavori di taglio degli abeti colpiti dal bostrico nella particella forestale comunale che conduce alla località Parè – spiega il sindaco Giulio Scandella -. Verranno rimossi circa 200 abeti morti, il costo dell’intervento è di circa 15.000 euro di cui 13.500 sono coperti da un contributo della Comunità Montana Valle Seriana. Il 2 giugno durante la giornata ecologia organizzata dal comune con il gruppo alpini e la Pro Loco provvederemo a piantare 50 alberi di castagno che abbiamo ricevuto gratuitamente dal vivaio forestale di ERSAF”.

In Municipio è arrivata però anche una bella notizia…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 MAGGIO