ENTRATICO – CASAZZA – Svolta nell’omicidio del professor Errico: arrestato 58enne indiano residente a Casazza

(foto Bergamonews)

Il professor Cosimo Errico era stato ucciso a coltellate. Era il 3 ottobre del 2018, a trovare il corpo semicarbonizzato a Entratico, all’interno della sua fattoria didattica “Cascina dei fiori” in via Chiosi, era stato il figlio.

Il referto dell’autopsia parlava di asfissia per emorragia interna dovuta alla recisione della giugulare che ha portato a un abbondante versamento di sangue all’interno dei polmoni, mentre non era stato possibile capire l’orario della morte in quanto la temperatura era stata alterata nel momento in cui è stato bruciato parzialmente il corpo.

La svolta

Sabato 4 aprile i carabinieri di Bergamo hanno arrestato Pal Surinder, 58enne di origini indiane residente a Casazza, e che era dipendente della “Cascina dei Fiori”, struttura teatro dell’omicidio che la vittima gestiva come “fattoria didattica”.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del Tribunale di Bergamo, Massimiliano Magliacani su richiesta del Sostituto Procuratore Carmen Santoro.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 10 APRILE