ENDINE – VALGOGLIO – Il ricordo di Agostino Bergamini

Una strada in salita, ostacoli, dolore ma sul cammino lo sguardo di Andrea, Nicole, la sua ‘formichina’, i figli Laura e Cristian e il cuore immenso di Agnese. Oasi dove attingere vita infinita, quella vita infinita che adesso ha preso tra le braccia Agostino e lo fa sorridere di meraviglia, quel sorriso che è per sempre, e che si allarga come un guscio su tutti quelli che gli hanno voluto bene, basterà alzare lo sguardo in qualsiasi alba colorata, dentro un arcobaleno o in uno squarcio d’azzurro per trovare il sorriso di Agostino. Tutto nasce piccoli, e poi cresce. Solo il dolore nasce grande, e poi diventa piccolo, e ora lassù è svanito, e si è fatto meraviglia…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE