ENDINE – Luisa, che rivive nel ‘suo’ Centro Diurno: “Lei che non si fermava mai di fronte alle difficoltà”

Il ricordo di Maria Luisa Guerinoni, scomparsa dopo una dura malattia nell’agosto del 2020, vive nel cuore degli endinesi e dal 16 ottobre anche nel Centro Diurno Integrato che da quel giorno porta il suo nome. La speciale richiesta di intitolazione dell’amministrazione comunale guidata da Marco Zoppetti è infatti stata accolta dal movimento cooperativo palazzolese e dalla Cooperativa Sociale Paese, che ha inoltre ripensato il logo, scegliendo un simbolo che richiama un’altra delle passioni di Luisa, quella per il proprio territorio e per il lago.

“Intitolare a Luisa questa struttura che offre un importantissimo servizio alla nostra comunità e non solo – commenta il sindaco – è il modo per ricordare e omaggiare una grande donna. Un gesto sincero e puro quello di voler intitolare questa struttura ad una persona speciale come Luisa, credo sia stato facile fare questa scelta da parte di tutte quelle persone che, come me, l’hanno conosciuta da vicino, hanno lavorato con lei gomito a gomito per anni, hanno potuto constatare la sua passione, l’infaticabile dedizione di una donna che non si sottraeva agli impegni e mai si fermava davanti alle difficoltà. ..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 OTTOBRE