ENDINE Genitori sul piede di guerra a Piangaiano: “Costi altissimi per la mensa scolastica, decisione presa dopo che avevamo già iscritto i bimbi”. Il Comune: “Non ci sono soldi”

34

Mamme sul piede di guerra a Piangaiano. La questione ‘mensa’ scotta. Prezzi aumentati a dismisura dopo che la scuola era già iniziata e modifiche a quanto annunciato hanno mandato su tutte le furie i genitori. “Era già passata una settimana dall’inizio della scuola – si lamenta una mamma – che ha cominciato a circolare la voce che il servizi mensa non era più fattibile, e così noi genitori siamo stati riuniti nel sottochiesa per discuterne”. E lì i genitori vengono a sapere quello che li fa arrabbiare: “E cioè che la mensa che sinora era garantita i due giorni a settimana in cui c’è scuola al pomeriggio, e cioè il lunedì e il mercoledì con un piccolo contributo, adesso non può più funzionare se non con un sostanzioso incremento di costi da parte di noi genitori, questo perché il Comune non ha più soldi. Quindi in parole povere ci hanno detto di arrangiarci…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 OTTOBRE

pubblicità