ELEZIONI SOLTO COLLINA Esti vs Pedemonti. Ma è caccia ai voti di chi…non c’è: da Fabio Zanni a Pierantonio Spelgatti e si aspetta la sentenza

76

aristea canini

Due liste. Due candidati. Molti intrecci. Tanti. Forse troppi. Con un occhio alla sentenza che arriverà fra pochi giorni per il sindaco Maurizio Esti sulla vicenda autorizzazioni per i quad in una zona boschiva. Anche se chi si illude che possa cambiare qualcosa resterà probabilmente deluso. Intanto i due schieramenti sono pronti, ma i conti questa volta non si faranno su chi c’è ma su chi…non c’è. Perché la corsa è ai voti di chi si è chiamato fuori e che potrebbero fare la differenza. Quindi si prevedono giorni di corteggiamento per Pierantonio Spelgatti, ex candidato sindaco, consigliere di minoranza e anima della Pro Loco della Collina, ma anche Fabio Zanni, anche lui in passato candidato sindaco e poi Asmara Ziboni (che non fa mistero però di appoggiare Andrea Pedemonti, ricucendo così quella che sembrava una frattura insanabile con l’ex sindaco, ed ex nemico Fabrizio Minelli). I due schieramenti si dicono tranquilli ma la tensione si respira, negli ultimi mesi è successo di tutto, dalla questione cimitero a scaramucce di tutti i tipi e il paese è diviso..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 FEBBRAIO

pubblicità