CREDARO – La ‘Croce della Vita’: don Giovanni e il sindaco Adriana Bellini e il ricordo delle vittime del covid

52

In occasione della Giornata Nazionale per la memoria delle vittime di Covid-19, la comunità di Credaro ha voluto ricordare i propri concittadini vittime della pandemia attraverso diverse manifestazioni all’insegna della memoria. Venerdì 18 marzo si è svolta nella mattinata presso la scuola primaria un momento di condivisione e di memoria con le autorità civili e religiose insieme ai più piccoli ed ai loro insegnanti. In questa mattinata le parole, gli sguardi e i silenzi hanno testimoniato il grande valore che la memoria ha per creare una comunità unita, che non dimentica il proprio passato. Alla fine della mattinata è stato piantato un ulivo, definito “l’ulivo della memoria”, nel giardino della scuola, come simbolo permanenti e vivo di una memoria che dovrà essere rinnovata. Nel pomeriggio presso il cimitero è stata celebrata una Santa Messa in suffragio delle vittime del COVID.

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 1 APRILE

pubblicità