CREDARO – Anmic, da vent’anni accanto alle persone fragili Il presidente: “Se la ricchezza di un paese si misura nella partecipazione associativa, Credaro è un paese ricco”

20 anni di sostegno e solidarietà. Un lungo viaggio e un compleanno speciale per l’associazione ANMIC, che lavora nel silenzio per stare accanto alle persone più fragili tutelando i loro diritti. 

Un grande orgoglio per noi credaresi la ventennale presenza di ANMIC sul territorio. Un’associazione laboriosa a servizio dei più fragili. Grazie di cuore per l’operare silenzioso a favore del prossimo”, ha commentato il sindaco Adriana Bellini.

Emozionata anche Giusy Parigi, un Angelo Custode, come la definiscono alcuni dei suoi assistiti: “Ho accettato nel 2010 la delega ANMIC, anche se ufficialmente ho iniziato l’anno dopo. In realtà già da prima davo un aiuto a ragazzi e non in difficoltà ad espletare pratiche o a recarsi dal medico e sono sempre stata convinta che c’è bisogno di ascoltare e capire le persone”.

E il presidente Giovanni Manzoni aggiunge: “Se la ricchezza di una comunità si misura nella partecipazione associativa, beh, Credaro è senza dubbio un paese ricco e pieno di speranza”. ..

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 5 NOVEMBRE