COSTA VOLPINO – Mauro Bonomelli, 1.800.000 euro di opere, lo sguardo al futuro (anche elettorale), l’enfant prodige si è fatto uomo

Mauro Bonomelli non si è mai fermato. Se gli chiedi come va sorride, e sorridere il  5 maggio (giorno dell’intervista) per un interista non è cosa da poco… “Va che dobbiamo andare avanti e guardare avanti”, e avanti si intravedono partenze e traguardi a distanza ravvicinata, l’ultimo, quello del traguardo finale porta dritto alle elezioni del 2021 che non sono poi così lontane, anzi, vista la mole dei lavori pubblici messi in campo, già cominciati o che stanno per partire e che assorbiranno i giorni che restano da qui al 2021 fanno sembrare tutto più vicino. “Siamo stati fortunati perché le gare per gli appalti le avevamo fatte a fine febbraio e quindi ora escludendo alcune opere che verranno cantierate nel giro di due mesi, avremo qualcosa come 1.800.000 euro di lavori che per un paese di 9000 abitanti sono davvero tanti”. Numeri enormi, proviamo a darli: “Stiamo facendo 450.000 euro di asfalti, 600.000 euro andranno per la pista ciclopedonale di Via Cesare Battisti, via  a giugno e fine lavori in tre mesi. Siamo in attesa dell’aggiudicazione dei lavori di allargamento della Bossico-Ceratello, 400.000 euro di opere, prevediamo di finire il tutto tra settembre ed ottobre. Riprenderanno a breve i lavori per l’area di 30.000 metri quadri lungo il fiume, lavori che si erano interrotti per la vicenda covid, una zona quella che diventerà un grande parco, un’opera da 200.000 euro. Lo stesso vale per il campo da calcio, opera che magari slitterà di un paio di mesi perché la vicenda del coronavirus ha logicamente bloccato momentaneamente il tutto, e quindi sarà difficile avere il fine lavori a settembre come ci auguravamo tutti, ma andremo a cantierare entro l’estate e poi si va avanti a testa bassa per realizzare quello che sino a qualche tempo fa sembrava solo un sogno…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 MAGGIO