COSTA VOLPINO – INTERVENTO – Le tre scadenze: Via Macallè, Via Nazionale e le nuove scuole con palestra

Il lavoro di Costa Volpino Cambia alla guida di questo comune inizia ormai più di 10 anni fa. Una grande sfida, un percorso unito da un filo conduttore unico: unire questo comune, sostenendo uno spirito di comunità che rappresentasse il meglio di questo territorio.  A distanza ormai di 10 anni possiamo dire che il lavoro fatto è stato molto, importante e di valorizzazione del nostro territorio: un lavoro iniziato da lontano e che oggi ha la possibilità di proiettarsi in un futuro importante, capace di cambiare definitivamente il volto di questo territorio.

Per continuare in questo grande e importante percorso vogliamo ricordare tre situazioni che dovranno essere immediatamente affrontate dalla prossima amministrazione comunale in quanto i finanziamenti ricevuti hanno scadenze certe e inderogabili.

Via Macallè: la ricerca di finanziamenti ci ha consentito di recuperare dal ministero dell’interno € 1.425.000 per la progettazione e la realizzazione dei lavori che consentiranno la riapertura della strada. Un intervento importante e significativo che consentirà di migliorare la viabilità del nostro comune e riaprire un’importante via di collegamento con l’ospedale. I lavori dovranno iniziare nel 2022.

Riqualificazione della via Nazionale dalla rotonda del cinema Iride fino alle nuove scuole: Il progetto più complesso e difficile, un progetto che cambierà il volto della zona portici. Non potrà essere un intervento fine a se stesso, ma dovrà trovare condivisione con le attività presente e trovare il modo di inserire altre attività e funzioni nella zona. Inoltre bisognerà intervenire in maniera importante sui sottoservizi: molti andranno sostituiti e altri dovranno essere realizzati, in particolare per quanto riguarda lo smaltimento delle acque meteoriche. Per fare questo regione Lombardia ha ritenuto meritorie le nostre richieste finanziandoci con € 1.200.000. I lavori dovranno iniziare nel 2022….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE