COSTA VOLPINO – In esclusiva il rendering della sponda nord del lago: 2.200.000 euro di opere, ristoranti, piscina, campi da basket e beach volley, sport d’acqua…

2459

Ci siamo. Apertura delle buste e aggiudicazione dei lavori per il grande progetto di sviluppo turistico della sponda nord del lago sono pronti. Questa è un’idea che parte da lontano e che si è concretizzata negli ultimi tempi con la nascita di un percorso che ha tutte le carte per rivoluzionare il modo di fare turismo della zona. A Costa Volpino nel passato si è parlato molto di come affrontare il tema dello sviluppo turistico ma nessuna amministrazione era andata oltre e fino a 10 anni fa pensare che il turismo sarebbe potuto diventare uno dei cardini del rilancio del paese più popoloso dell’alto lago d’Iseo era quasi impensabile. Inizia con l’amministrazione di Bonomelli la prima fase concreta di sviluppo di questa zona con servizi fondamentali quali parcheggio, area sosta camper e piste ciclopedonali che accendono i riflettori sulle potenzialità turistiche di questo territorio. Oggi il sindaco Federico Baiguini continua nella direzione tracciata, è al lavoro da tempo a questo sogno che sta diventando realtà: “Siamo soddisfatti perché la società che si è aggiudicata la concessione dell’area è composta da imprenditori di Costa Volpino e ci fa capire che nonostante il periodo difficile che stiamo attraversando l’interesse imprenditoriale verso il settore del turismo esiste ancora. Siamo molto soddisfatti di questo, non era per nulla scontato”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 4 FEBBRAIO

 

pubblicità