COMUNITÀ MONTANA – A metà dicembre (?) il rimpasto (con alcuni veti)

153

Si è riunito il gruppo della maggioranza che esprime l’attuale Giunta in Comunità Montana. C’è in vista un rimpasto per sanare la divisione attuale che registra lo scontento dell’alta valle. La situazione sembra assurda perché il Presidente della Comunità Montana è Giampiero Calegari, sindaco di Gorno. Con lui però pochi Comuni (un totale di 4 su 20 in sostanza) dell’alta valle ma restano esclusi in alta valle Comuni come Clusone, Castione, Ardesio e Rovetta. Calegari ha tentato di allargare appunto l’attuale maggioranza, sbilanciata sulla media e bassa valle, pensando a concedere due assessorati all’alta valle. Uno è disponibile da subito, vista la rinuncia del sindaco di Valgoglio Angelo Bosatelli, che ha l’assessorato a Territorio, Agricoltura, Viabilità agro-silvo-pastorale ed Energie Rinnovabili. Un posto da affidare quindi ai Comuni “scontenti” che sono arrivati nei mesi scorsi a proporre di spaccare di nuovo in due la Comunità Montana.

 

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 3 DICEMBRE

pubblicità