COMENDUNO – IL CASO – Spaccio, schiamazzi, degrado a Comenduno. La denuncia di 44 cittadini: “Porticato della chiesa trasformato in orinatoio. Siamo ostaggi a casa nostra” Il sindaco: “Ci sono due o tre gruppetti di ragazzi che si spostano di notte da una zona all’altra di Albino. Se i Carabinieri li fermano, questi gli ridono in faccia”

624

Un grido di dolore, un allarme lanciato a gran voce da decine di cittadini disperati. E’ questo il senso della lettera sottoscritta da 44 persone che vivono a Comenduno, frazione del Comune di Albino, e rivolta a… “chi di dovere”: Amministrazione comunale, Carabinieri, Polizia Locale, Procura della Repubblica. I cittadini denunciano la situazione di degrado, schiamazzi, spaccio di stupefacenti, atti molesti in cui versa la Comenduno notturna, proprio nella zona centrale della frazione, nei pressi della chiesa parrocchiale e dell’oratorio.

pubblicità

Ecco cosa scrivono i 44 cittadini: “Formuliamo la presente in qualità di cittadini di Albino, residenti nella frazione centrale di Comenduno, nelle vie Patrioti, Rovereto, Santa Maria e limitrofe al fine di portarvi a conoscenza di una grave problematica che da diversi mesi ormai interessa le nostre vie e in particolar modo le zone antistanti la Parrocchia di Comenduno e le vicine aree verdi. Nello specifico da mesi conviviamo con situazioni di degrado sfocianti in spaccio di stupefacenti ‘alla luce del sole’, festini a base di alcool e droghe leggere che si protraggono nel cuore della notte con il corredo di schiamazzi, urla e auto clacksonanti, abbandono di rifiuti post-festa in ogni dove, ivi incluse le piccole aree verdi esistenti, dietro al monumento dei caduti, nel porticato della chiesa, nonché assistiamo alla trasformazione delle nostre pareti di casa nonché del porticato della chiesa in un vero e proprio orinatoio diffuso, con le ben immaginabili conseguenze. La stessa via Patrioti, in orario notturno, viene percorsa a tutta velocità da veicoli contromano…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 11 OTTOBRE

pubblicità