COLERE – IMPIANTI – Stagione persa: “adelante con juicio”? Solo a fine novembre il Bando per nominare il Direttore dei lavori: una débâcle!

206

Si muove, lentamente (“adelante con juicio” direbbe Manzoni), troppo lentamente, il troppo “giudizio” sta compromettendo tutto. Da mesi andiamo scrivendo che sta saltando la stagione. Siamo stati accusati di fare allarmismo. Adesso sembra lo abbiano recepito anche gli altri organi di stampa.

E’ arrivato nel frattempo anche il parere (positivo) della Comunità Montana: a chiudere la conferenza dei servizi manca “solo” quello della Sovrintendenza (termine ultimo era ed è, incredibilmente, il 6 dicembre). Arrivati tutti i pareri, tutto resta allora condizionato non tanto dalla conclusione della conferenza dei servizi ma dalla mancata nomina del direttore dei lavori. Il bando poteva essere fatto già a luglio.

E qui l’ufficio tecnico (competenza del Comune di Colere ma sede in Comunità Montana) non ha ancora avviato la procedura, anzi, a quel che sappiamo, si sta discutendo di quale procedura adottare. Ci sarebbe stato in tutti questi mesi un intoppo, quella che verrebbe chiamata una “incongruenza” tra il piano economico presentato dalla società a dicembre e quello definitivo. La società smentisce, “il piano economico è lo stesso di quello di dicembre, lo abbiamo spiegato anche sul post di facebook”. Del resto l’importo era quello messo poi a gara, vinta da RSI.

Comunque per fine novembre verrebbe emesso il bando di gara per la nomina del direttore dei lavori. Resta da vedere se il bando sarà con scadenza di 15 o 30 giorni, quindi se viene emesso a fine novembre, si va alla nomina, se tutto va bene, dopo la metà di dicembre, il che vuol dire annullare definitivamente ogni speranza di salvare la stagione invernale.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 18 NOVEMBRE

pubblicità