CLUSONE – SCENARI – La Lega spariglia le carte

Calano nel toto candidato sindaco le quotazioni di Antonella Luzzana. Prima di tutto perché lei stessa non sembra avere la fregola di diventare sindaco, come abbiamo più volte sottolineato. Semmai è il sindaco Paolo Olini che vede la sua vice come ideale continuità col suo mandato con annessa possibilità di restare in amministrazione come vice o assessore. Perché se salta la candidatura di Luzzana, anche Olini viene tagliato fuori dai giochi (“ma sia chiaro che io ho il mio lavoro e non c’è problema”, commenta l’interessato che sta presidiando la poltrona di sindaco da giorni). Ma anche perché la Lega vuole sparigliare le carte. Per farsi un’idea della grande confusione nel cielo del centrodestra baradello basta leggere qui sotto quanto dichiara il Commissario della Lega Augusto Poli.

La palla passa a Forza Italia e Fratelli d’Italia e al Direttivo provinciale della Lega. Ma sono due concezioni diverse, i primi due partiti ragionano in termini di bandierine da piantare sul territorio, il Commissario leghista sta ragionando in modo opposto, vuole seminare per il dopo. Ma difficile che a Bergamo abbiano intenzione di aspettare che l’erba cresca, vogliono mettere subito fieno in cascina, a costo non sia maturo…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 FEBBRAIO