CLUSONE RIPRENDE – Commemorazione, festa del ringraziamento. Le dimissioni di Lazzari e qualche polemica

Commemorazione religiosa con festa patronale il 24 giugno al centro sportivo di via don Bepo Vaìvassori e festa del ringraziamento (alle associazioni e alle persone che si sono date da fare durante la pandemia) nello stesso posto la domenica successiva, Clusone cerca di ripartire. Una rosa per ognuno dei 95 morti per Covid in questa terribile primavera.

Almeno la nuova location voluta dal sindaco Paolo Olini è servita a qualcosa dopo che l’Atalanta non è venuta in valle per la preparazione, come prevedibile (Olini ci ha sperato oltre ogni evidenza).

A livello elettorale la maggioranza aspetta le decisioni della Lega, la lista di Massimo Morstabilini è pronta da tempo. E’ girata la voce di una “tafazziana” terza lista degli esclusi da quella di Morstabilini, ma sembra una voce restata tale. Ma non si sa mai.

Nel frattempo, anche se sono notizie marginali, si è dimesso da Presidente della Fondazione Clara Maffei (l’Asilo) Gianni Lazzari (rappresentante di maggioranza) che era stato riconfermato nella carica a fine settembre dello scorso anno. Lazzari resta nel Cda e alla presidenza è stata designata Daria Bigoni che nel Cda è la rappresentante della Parrocchia. Il Cda è composto da cinque persone, i due citati qui sopra più Omar Pezzotta (per la maggioranza), Isabella Seghezzi (per la minoranza) e Maria Rosella Testa (rappresentante dei genitori)….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 3 LUGLIO