CLUSONE – La Triplice Alleanza di Morstabilini mostra i muscoli: “Più squadre di calcio in ritiro, rilancio degli impianti di atletica e nuovi alberghi”

La Triplice Allenza, che parte piano ma punta in alto, tanto in alto. E che anche se non lo ammetteranno mai va verso lo svuotamento dell’Unione dei Comuni con buona pace di Cerete, Onore, Fino e Songavazzo. Ufficialmente i servizi restano dove sono, ci mancherebbe, ma le mire di Clusone, Rovetta e Castione sono altre e alte, il nome è di quelli altisonanti Presolana Sport Valley ma dentro il nome ci sono tanti progetti: “Dal primo giorno dopo che sono stato eletto – spiega il sindaco Massimo Morstabilini – abbiamo iniziato subito un serrato dialogo con Castione e Rovetta, siamo i tre Comuni più grossi ed è giusto mettere in campo strategie per rilanciare il territorio. Sinora con l’Unione dei Comuni noi eravamo defilati, adesso entriamo da protagonisti senza voler fare i primi della classe e vogliamo essere inclusivi e non esclusivi”. Quindi se qualche altro Comune può unirsi è il benvenuto? “Certo, noi lavoriamo per dare benefici al territorio”. Concretamente cosa avete sul tavolo? “Dobbiamo fare il salto di qualità, quest’anno sul fronte turismo si è vista davvero tanta gente, tantissima, molti stranieri, gente che girava con la cartina in mano, altri che scattavano foto sotto gli ombrelli in piazza Orologio, gente che faceva escursioni, visite guidate. Stiamo lavorando e vogliamo fare qualcosa di forte sul fronte sportivo che possa portare beneficio ai residenti e al territorio, in primis i ritiri estivi, dobbiamo coordinarci fra di noi e farli diventare una risorsa. A Castione ci sono gli alberghi, Clusone ha il centro storico e gli impianti sportivi, Rovetta ha impianti sportivi di primissimo livello, questo ci deve aprire sbocchi per accogliere squadre e portare così turismo, tifosi e far girare ancora di più l’economia…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE