CLUSONE – INTERVISTA AL COORDINATORE MASSIMO SCANDELLA – Ecco i “Giovani della Lega”: “90 iscritti in tutta la valle. Abbiamo un decina di potenziali candidati da mettere in lista a Clusone. Comunque seguiamo quello che deciderà il commissario Augusto Poli”.

Più volte evocati in queste pagine dai protagonisti (o di quelli che aspirano ad esserlo) delle prossime elezioni comunali di Clusone come “Giovani Padani”, adesso si deve correggere la denominazione. Nell’assemblea “federale” di Novembre della Lega salviniana la denominazione è “Giovani della Lega”. Via il riferimento “padano” che Salvini ha archiviato da che spazia (e con successo) su tutto il territorio nazionale. Anche questo un segnale del cambiamento totale rispetto alla vecchia Lega Nord, federazione delle varie Leghe nordiche, quella bossiana per intenderci, che aveva lanciato addirittura un “Parlamento padano”.

Coordinatore dei “Giovani della Lega” della Valle Seriana è Massimo Scandella, 20 anni, consigliere comunale a Rovetta ma con radici baradelle. Ovvio che si debba parlare delle prossime elezioni comunali di Clusone e Gazzaniga.

Ma partiamo dal gruppo che Massimo Scandella ha moltiplicato in due anni: Quando ci siamo trovati la prima volta nel marzo 2017 e sono stato eletto, i membri del gruppo erano una decina e io ero… l’unico candidato” (ride)….

SUL NIUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 GENNAIO