CLUSONE ASILO: salta l’appalto dei lavori? La R.B Balduzzi non ha il requisito SOA. Minaccia di ricorsi se si procede


Salta l’appalto dell’Asilo? Annunciata con soddisfazione la prossima apertura del cantiere, dopo l’assegnazione “provvisoria” dei lavori alla “Ristrutturazioni Bergamasche di Balduzzi” che aveva offerto un ribasso del 28,59% sui 2.784,637 euro di importo dei lavori.

Quindi la R.B. di Balduzzi si impegnava a costruire l’Asilo per un importo di 2.211.000 euro. Perché “assegnazione provvisoria”? Ma perché poi si deve verificare se la società che vince l’appalto aveva tutti i requisiti per partecipare all’appalto. Ora salta fuori che la R.B. di Balduzzi aveva la SOA scaduta. Cosa cavolo è la SOA? Lo spieghiamo nella scheda a parte. Ma il possesso del “requisito” SOA è obbligatorio, se uno non ce l’ha non può partecipare all’appalto.

E cosa è successo? Che la Fondazione “Clara Maffei”, il cui Cda è guidato da Gianni Lazzari, titolare dell’appalto su delega del Comune, ha invitato sei ditte, tutte rigorosamente clusonesi(con qualche malumore delle ditte che operano nella zona). Hanno risposto in tre: la R.B. di Balduzzi ha fatto un’offerta di ribasso del 28,59% sulla cifra a base d’appalto di 2.784,637 euro. Quindi si offriva di realizzare l’Asilo per un compenso di 2.211.000 euro. Il che metteva a disposizione della Fondazione mezzo milione circa di ribasso per ulteriori opere. Su a chi dovesse andare il ribasso c’era stata polemica, anche perché il Comune aveva aggiunto recentemente altri 200 mila euro dal suo bilancio alla cifra complessiva di 3 milioni e 200 mila euro (circa 400 mila euro se ne sono andati in spese di progettazione e quant’altro). La ditta vincitrice aveva anche chiesto di poter subappaltare parte dei lavori alla Cobetstrutture di Vilminore di Scalve. Che ha la SOA. Ma non era titolare dell’offerta e nemmeno, a quanto risulta, in “associazione d’impresa”, anche perché sarebbe stato in contrasto con le “regole” fissate per la gara d’appalto, che lo riservava a ditte clusonesi. Non avere la SOA sarebbe come uno che partecipa a un concorso che richiede la laurea e, non avendola, sostiene che sta studiando per prenderla e che intanto presenta la laurea di… suo fratello.

La seconda ditta in ordine di offerta è stata la Real Casa Boulding di Domenico Calzaferri che aveva offerto un ribasso del 27,20%. La terza ditta che ha partecipato è la “Clusone Costruzioni” che però ha offerto un ribasso di solo il 7,55%.

(Bisognerebbe aprire una parentesi sulle offerte al ribasso di così diversa entità. Ognuno fa i suoi conti, ma possibile che divergano addirittura del 20%? Chiusa parentesi). (…)

SU ARABERARA IN EDICOLA PAGG. 10-11