CHIUDUNO – Stefano Locatelli: “Compatti nel dire no ai profughi. Pronti a manifestazioni”

45

 

fanno fronte comune i sindaci della Valcalepio guidati dal presidente d’ambito Stefano Locatelli. I sindaci si sono riuniti per decidere quale atteggiamento avere di fronte al Prefetto che ha bussato alla posta anche della valle Calepio per portare qui profughi. Per ora la risposta è compatta, no all’accoglimento di extracomunitari. “Ci siamo trovati e tutti hanno deciso di dire no al Prefetto – spiega Stefano Locatelli – penso che il nostro comune sia l’unico ad aver detto un no secco. Noi abbiamo già molti extracomunitari che vivono qui, se la media provinciale è dell’11%, la nostra è del 17% con picchi come a Telgate del 30%. Da noi ci sono già problemi di convivenza, risse e altri problemi.

Non vogliamo quindi altre situazioni di potenziale pericolo con l’arrivo di altri extracomunitari, per questo siamo pronti a manifestare compatti contro l’arrivo di altri extracomunitari”.

pubblicità