CHIUDUNO – I bonus bebè? Si spendono solo nei negozi del paese

Creare un circolo virtuoso, sostenere e far conoscere le attività commerciali del paese in modo da mantenerlo vivo e vivibile. È con questo intento che anche quest’anno l’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Stefano Locatelli (che ha messo a disposizione una cifra pari a circa 9 mila euro) ha scelto di consegnare il bonus bebè di 210 euro ai neo genitori con buoni che devono essere usati soltanto in paese, in quei negozi che hanno aderito all’iniziativa. Insomma i neo genitori (una delle condizioni per rientrare nella graduatoria per ricevere il bonus è che almeno uno dei due sia residente in modo continuativo ed ininterrotto da almeno tre anni) non ricevono i soldi in contanti, ma dei buoni che devono essere usati nelle attività commerciali di Chiuduno…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 GENNAIO