CHIESA – I nuovi parroci e curati delle valli e della pianura

454

Con la Domenica delle Palme è arrivata l’ufficialità dei trasferimenti di parroci e curati decisi dal Vescovo di Bergamo Mons. Francesco Beschi. Molti di questi li abbiamo già annunciati sull’ultimo numero di Araberara, mentre altri sono inediti. I sacerdoti faranno trasloco dopo l’estate, tra settembre e l’inizio di ottobre.

Questa è la panoramica dei trasferimenti che vanno a cambiare la ‘geografia ecclesiale’ della Bergamasca, dalle valli alla pianura.

BIANZANO

Il nuovo parroco è don Luca Nessi, 55 anni di Villa di Serio, che continuerà a guidare anche la parrocchia di Ranzanico, che regge dal 2019.

ENDINE – VALMAGGIORE

Il nuovo parroco è don Ruben Capovilla, 41 anni di Cerete, dal 2013 parroco di Gandellino e di Gromo San Marino.

CASTRO

Il nuovo parroco è don Federico Chiappini, 57 anni di Urgnano, dal 2016 parroco di Gorno, di Oneta, di Cantoni e di Chignolo d’Oneta.

CREDARO

Il nuovo parroco è don Carlo Caccia, 58 anni di Gandino, dal 2013 parroco di Ossanesga.

GRONE – MONTI DI GRONE

Il nuovo parroco è don Marco Gibellini, 39 anni di Ghisalba, che continuerà a guidare anche la Parrocchia di Berzo San Fermo, che regge dal 2021.

CENE

Il nuovo parroco è don Primo Moioli, 49 anni di Sovere , dal 2012 parroco di Serina, di Bagnella, di Cornalba, di Lepreno e di Valpiana.

MADONE

Il nuovo parroco è don Giacomo Cortesi, 44 anni di Ghisalba, dal 2013 parroco di Grone e dal 2014 di Monte di Grone….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 15 APRILE

pubblicità