CERETE PESTONE: arriva il finanziamento del GAL. L’amministrazione paga il decreto d’esproprio, ma c’è una richiesta di 170 mila euro di danni

La tormentata vicenda del Pestone di Cerete Basso ha subito una svolta. L’opera, realizzata dall’amministrazione comunale di Adriana Ranza e inaugurata proprio poco prima delle elezioni del maggio 2014, era costata circa 168 mila euro

(cui si aggiungono 37 mila euro per spese tecniche e varie), di cui, però, 108 mila finanziati dalla regione attraverso il GAL. Il comune aveva anticipato subito i soldi, mentre il finanziamento della regione tardava ad arrivare, causando non pochi problemi alle casse del comune: ebbene, nello scorso mese di marzo, il comune ha finalmente incassato i 108 mila euro….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 APRILE