CERETE – Giovanni e quella passione per la montagna che se l’è portato via per sempre

Giovanni Senocrate se l’è portato via la sua più grande passione, quella per la montagna. Si trovava in una zona impervia ad Oneta, sopra il Santuario del Frassino ai piedi della parete est dell’Alben la mattina del 3 marzo. L’alba immortalata in uno dei suoi ultimi scatti, poi il ghiaccio che l’ha tradito, una caduta di 200 metri che non gli ha lasciato scampo. Giovanni aveva 56 anni, era sposato e non aveva figli, era originario di Gorno, dove aveva gestito per anni un bar e poi si era trasferito a Cerete, dove lavorava alla Polyrann. Giovanni se n’è andato, ma qui lascerà il sorriso che ha scaldato il cuore di tutti coloro che l’hanno conosciuto…

SUL NUMERO EDICOLA DA VENERDI’ 5 MARZO