CERETE – Andrea, 10 anni, il nuovo ‘baby sindaco’ e la sua squadra: “Una gita al mulino e l’orto didattico. Papà è felice, mi ha detto che l’ho già superato”

Dieci anni, appassionato di calcio e di sci, la sua materia preferita è la matematica e da grande… “vorrei fare l’ingegnere”. Andrea Savoldelli, il nuovo sindaco del consiglio comunale dei ragazzi, si presenta così. Jeans e giacca, già nelle vesti istituzionali. Lo incontriamo al parco di Cerete Basso in un sabato mattina di sole. L’elezione pochi giorni fa, ma lui le idee le ha chiare: “Il punto principale del mio programma è organizzare una gita al mulino per osservare come si macina il grano e poi l’orto didattico per la nostra scuola, ma ci sono anche molte altre belle idee dei miei compagni”. Sei felice di rappresentarla? “Sì, ma anche un po’ pensieroso, perché la settimana è impegnativa tra il tempo pieno a scuola, gli allenamenti del calcio e il catechismo”. Anche a casa mamma Chiara, papà Christian e la sorella maggiore Nicole sono orgogliosi: “Mio papà (che è l’assessore ai Lavori Pubblici nell’amministrazione Locatelli, ndr) mi ha detto che l’ho già superato (sorride, ndr)…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 OTTOBRE