CENE – MEMORIA – Giorgio Valoti, un grande sindaco, un grande uomo

Un uomo libero di pensiero, un uomo del fare, insofferente delle banalità, fuori dal coro, a volte ruvido, sempre disponibile però e con chi si sentiva in sintonia (nel senso di non sprecare tempo e parole inutili) perfino cordiale. Caduto sul campo, da sindaco ormai storico del suo paese. E’ vero che Cene è stato il primo Comune conquistato dalla Lega in Italia. Ma il suo essere della Lega non era fideistico, era un uomo della concretezza e non nascondeva il fastidio di lacci e laccioli e di scelte non condivise, lui che conosceva i problemi del suo paese e della valle come pochi, con la sua lunga militanza in amministrazione, senza mai essere “datato” come può capitare a chi ha vissuto tempi diversi con opportunità e problemi diversi.

Chiacchierare con lui era un piacere, la sua irruenza che si colorava di ironia metteva perfino allegria. Un grande sindaco, un grande uomo. …

SUL NUMERO IN EDICOLA I RICORDI DI CHI LO HA CONOSCIUTO