CENATE SOTTO – Multe salate (fino a 700 euro) a chi non taglia le siepi che invadono le aree pubbliche

Meglio darci un… taglio. A Cenate Sotto il sindaco Thomas Algeri ha firmato un’ordinanza in cui ‘invita’ i cittadini a tagliare la vegetazione che invade strade e aree pubbliche. Che poi significa sicurezza, ma anche decoro.

Sul territorio comunale – si legge – si verificano casi in cui i giardini o aree verdi di proprietà privata, presentano una vegetazione, siepi, alberi, arbusti, rovi, aventi dimensione e stato manutentivo tale da arrivare ad invadere le proprietà pubbliche confinanti, quali strade, piazze, marciapiedi, piste ciclabili e parchi pubblici o di uso pubblico. Si sono già registrati eventi e accadimenti con la presenza di siepi, arbusti e rami che costituiscono un pericolo per la sicurezza di chi transita a piedi o con i mezzi, la…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 23 APRILE