CENATE SOTTO – INTERVENTO – Il progetto del Parco Urbano fa discutere: “Conservare il patrimonio comunale deve essere una priorità al riparo da interessi privatistici”

Riceviamo e pubblichiamo un intervento scritto dal gruppo di minoranza ‘Continuità per Cenate’.

***

Con delibera di Giunta Comunale n. 9 del 18/02/2021 l’Amministrazione Comunale ha dato avvio al procedimento di variante parziale al Piano dei Servizi del vigente P.G.T. e correlata modifica del Piano delle Regole, volta alla localizzazione di nuovo Parco Urbano Territoriale.

Queste varianti sono collegate alla Variante relativa al P.A. Delle Veneziane. Partiamo da una definizione: monetizzazione degli oneri di urbanizzazione e aree standard significa pagare denaro anziché realizzare opere pubbliche (parcheggi, aree verdi, ecc) previste in un determinato ambito.

Questo è quanto l’amministrazione comunale di Cenate Sotto sta portando avanti con i privati del Piano Attuativo ‘La Valletta’, con la perdita di 600 metri quadrati di standard. Al proponente però, anzichè versare tutti i soldi nelle casse del comune viene chiesto di acquistare un’area in Località Mortini, di fronte alla chiesina dei Morti dei Prati, per la realizzazione di un nuovo parco urbano.

Tutto bello ma… sorgono alcuni interrogativi:

Chi ha deciso il posizionamento del parco?

L’amministrazione ha indicato il terreno da acquistare a seguito di una sua progettualità.

Ci chiediamo perchè il terreno indicato sia di un familiare stretto di uno degli assessori, lasciandoci più che perplessi sul tanto decantato ‘Codice etico’ firmato ad inizio mandato.

Nella Delibera Giunta Comunale n. 6 del 04.02.2021, per i primi 3900 metri quadrati è stata ritenuta congrua la valutazione di € 19,50 al metro quadro. Peccato che le aree a prato in Cenate Sotto, non poste in prossimità di aree già urbanizzate, nei Valori Medi Agricoli dell’Agenzia delle Entrate per l’anno anno 2020, sono stimate € 9,25 al metro quadro. Visto che paga il privato va notato che il comune incassa molti meno soldi rispetto ad una valutazione corretta. Ma qualcuno sarà felice di questa valutazione…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI 2 LUGLIO