CENATE SOTTO – Davide Travelli, 16 mila chilometri in bici dal Sudadfrica all’Egitto. “Ho sentito il peso di essere bianco, in Etiopia i bimbi mi tiravano i sassi”

Prima ha deciso di farsi una bella sgambata di circa 35 mila chilometri attraversando tutta l’America, dall’Alaska fino giù alla terra del fuoco, passando per Canada, Stati Uniti, Guatemala, Honduras, Nicaragua Costa Rica, Panama, Colombia, Perù, Bolivia, Cile e Argentina. Non stanco di aver attraversato l’America ha deciso di attraversare anche l’Africa, una passeggiata per lui, ‘solo’ 16 mila chilometri. Ora che ha finito questa missione Davide ha deciso di tornare a casa con una pedalata da Instanbul fino a Cenate Sotto: Prima ho attraversato tutta l’America, un’avventura indimenticabile molto diversa in base ai posti e agli stati attraversati. Poi ho deciso di puntare sull’Africa. Dal Sud Africa, precisamente da Capo di Buona speranza, su fino al Cairo, una serie di problemi da superare, difficoltà continue dovute al territorio impervio, alla mancanza di servizi, ma anche alla difficoltà di farsi accettare come bianco. Sono partito il 4 maggio 2018 da Cape Point precisamente, lì ho fatto qualche giro, mi sono ambientato dopo l’esperienza Americana e poi ho iniziato a risalire il continente puntando alla Namibia.