CAZZANO SANT’ANDREA – Slittano – di poco – i lavori per la nuova piazza. Dall’anno prossimo partirà anche la raccolta dell’umido porta a porta.

250
Bper taglia la filiale cazzanese

Ormai assopite le polemiche con la Minoranza a proposito del progetto della nuova piazza, polemiche di cui abbiamo dato conto sui numeri scorsi del giornale, l’Amministrazione di Sergio Spampatti va avanti sulla strada della sua realizzazione, la cui prima tappa, che avevamo dato per imminente, subirà però un lieve ritardo:

pubblicità

Abbiamo pensato che partire subito con i lavori avrebbe significato avere il centro del nostro paese impraticabile per il 1° dicembre prossimo, giorno che, ormai da tradizione, viene dedicato al mercatino di Natale. E poiché sappiamo bene che si tratta di un appuntamento diventato ormai irrinunciabile per i nostri concittadini, abbiamo posticipato di poco l’apertura del cantiere, che avverrà subito a ridosso di quella data, il 2 o il 3 dicembre”.

Si è invece appena svolta, il 24 ottobre scorso, l’assemblea pubblica per presentare ai Cazzanesi la novità in tema di raccolta rifiuti…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 25 OTTOBRE

pubblicità