CAZZANO – Gli Alpini si adeguano alle norme anti-contagio e ridimensionano la celebrazione

Sarà una celebrazione un po’ in sordina quella del Gruppo Alpini che ricordano quest’anno il 60° anniversario della costituzione ed il 35° del loro gemellaggio con i ‘vèci’ di Cazzano di  Tremigna , in provincia di Verona: “Le persistenti norme anti Covid non ci permettono di festeggiare alla grande come avremmo voluto, anche l’ANA provinciale ci ha invitato ad essere prudenti e perciò a ridimensionare tutte le nostre manifestazioni”– dice con un po’ di rincrescimento il capogruppo degli Alpini di Cazzano, Fabrizio Moretti, che ricopre anche la carica di vice-sindaco e assessore ai lavori pubblici e fa parte dell’Amministrazione da ben 26 anni: “Di conseguenza, il programma delle celebrazioni è stato ridotto all’essenziale:  domenica 5 settembre alle 10,30  verrà celebrata la S. Messa nella Chiesa parrocchiale, e poi si camminerà  – Moretti ci tiene a precisare: una camminata, non una sfilata! – verso il monumento ai Caduti per la deposizione di una corona d’alloro precedentemente benedetta da parroco; verrà eseguito alla tromba ‘Il silenzio di ordinanza’ e poi ci sarà il pranzo nei ristoranti del paese…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 27 AGOSTO