CASTIONE – LA STORIA – Natale 1989. Ecco il mappamondo bruciato

152

Una foto che documenta lo scempio. Una parola scritta a caratteri cubitali: “Perché?”. Una domanda a cui non c’è risposta.

E’ la copertina del numero 27 (gennaio 1990) di Dimensione scuola, il giornale scolastico delle scuole medie di Castione della Presolana pubblicato a partire dal 1986. Il fatto a cui si fa riferimento è quello che ha raccontato nell’intervista pubblicata sull’ultimo numero di Araberara Elia Medici, uno dei volontari all’opera per realizzare la capanna di Natale sul sagrato della chiesa . Prima che si iniziasse a costruire la grande capanna in legno, a Castione il presepe veniva realizzato insieme ad un mappamondo di polistirolo, che nel Natale del 1989 finì vittima dei vandali. In quello stesso anno un incendio doloso distrusse anche il presepe di Bratto. Storie cheSU ARABERARA IN EDICOLA DAL 15 DICEMBRE

pubblicità