Castione. Evelin: “Il bullismo, la mia odissea durata 10 anni’

1679

Giornata mondiale contro il bullismo e il cyberbullismo. E niente rende meglio del racconto di chi il bullismo lo ha vissuto sulla propria pelle. E così il sindaco di Castione Angelo Migliorati ha voluto condividere questo suo post raccogliendo la testimonianza di Evelin Sozzi, consigliere comunale di Castione. “Sperando – spiega Migliorati – serva a noi tutti per una seria riflessione. “Perché nessuno dovrebbe mai più sentirsi cosi”.

di Evelin Sozzi:

7 𝐅𝐞𝐛𝐛𝐫𝐚𝐢𝐨, 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐚 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐢𝐥 𝐛𝐮𝐥𝐥𝐢𝐬𝐦𝐨 𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐲𝐛𝐞𝐫𝐛𝐮𝐥𝐥𝐢𝐬𝐦𝐨

Questa sono io da piccola, poco prima di cominciare la scuola materna e le mia personale odissea che sarebbe durata per i successivi 10 anni.

La parola “bullismo” non esisteva ancora, noi bambini un po’ diversi dagli altri venivamo etichettati come “deboli”, ci veniva insegnato a sopportare senza reagire e ci veniva detto che prima o poi quei ragazzini arroganti e maneschi si sarebbero stancati ma che in quel momento dovevamo smetterla di lagnarci perché non eravamo i primi e tantomeno saremmo stati gli ultimi a vivere quella situazione.

E nel frattempo i giorni, le settimane, gli anni passavano e le ferite lasciate dalle derisioni, dagli insulti, dagli scherzi e dalle botte sembravano allargarsi sempre di più e non avere fine. Ed ancora oggi non sono sicura, almeno nel mio caso, che quelle ferite si siano rimarginate del tutto.

Se da una parte fa piacere che nel corso del tempo a questo fenomeno si sia dato un nome, che si sia istituita una giornata mondiale per porre alla luce questa importante tematica, che si sia diventati sensibili all’argomento, dall’altra parte soffro molto nel sapere che ci sono ancora bambinə e ragazzə vittime di questo fenomeno che genera paura, insicurezza e vergogna.

Perché nessuno dovrebbe mai più sentirsi così.

𝐂𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨 𝐢𝐥 𝐛𝐮𝐥𝐥𝐢𝐬𝐦𝐨, 𝐍𝐮𝐦𝐞𝐫𝐨 𝐕𝐞𝐫𝐝𝐞 114

 

pubblicità