CASTIONE – ELEZIONI – Angelo ecumenico e polemico: “I criticoni da tastiera sono rimasti seduti sui loro divani…”

L’ecumenismo di Angelo raggiunge stavolta l’apogeo. Lista unica con dentro tutti. Non accontenta certo tutti ma intanto non ha rivali, se non il quorum (abbassato al 40%). Già nel 2016 Angelo Migliorati era riuscito (tornando in campo a dieci anni di distanza dai suoi primi due mandati) a mettere insieme vecchi amici e vecchi nemici, da sinistra a destra. Adesso si ripresenta con qualche conferma e parecchi volti nuovi.

Nella lista sono confermati due nomi forti già campioni di preferenze cinque anni fa: Guerino Ferrari (che era partito con ambizioni da sindaco, era diventato vicesindaco di Angelo ma era stato declassato a semplice consigliere delegato dopo il mancato… golpe) e Serafino Ferrari (assessore ai lavori pubblici uscente). Per due conferme, ci sono anche due uscite di scena importanti: la vicesindaco e assessore ai servizi sociali Simona Bona e l’assessore al turismo Marialuisa Tomasoni, entrambe molto attive in questi anni in paese.

Angelo si porta dietro i suoi fedelissimi della prima ora (Fabio Migliorati e Francesco Pasinetti) ma accoglie anche un ex consigliere di minoranza (Andrea Sorlini) e due candidati che la scorsa volta correvano con Mauro Pezzoli (Sabrina Battaglia, che aveva ottenuto 15 preferenze) e con il Fafo (Mattia Migliorati, 31 preferenze)…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 10 SETTEMBRE