CASTIONE DELLA PRESOLANA – Aumento di oneri cimiteriali e lampade votive: esplode la polemica Ecco tutte le novità stabilite dalle delibere della Giunta. La minoranza presenta una mozione per chiedere la retromarcia

Al centro della polemica stavolta sono finiti i cimiteri. Passati i giorni dedicati alla festività di tutti i Santi, alla commemorazione dei defunti e al ricordo dei caduti, con le tradizionali cerimonie religiose, a Castione restano al centro dell’attenzione i cimiteri. Sì, perché nei giorni scorsi è arrivata a casa di tutte le famiglie che hanno un defunto seppellito in uno dei tre cimiteri (Castione, Dorga o Bratto) la richiesta del pagamento per la lampada votiva. Rinnovo annuale, che fino all’anno scorso costava 10 euro per ogni defunto e da quest’anno è esattamente raddoppiato: 20 euro. E se già questo ha suscitato numerose espressioni di protesta, indagando nelle delibere di Giunta emerge anche un altro rincaro, quello relativo agli oneri cimiteriali…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 8 NOVEMBRE