CASTELLI CALEPIO – Un Comitato per la questione Eternit tra Quintano e Palazzolo. Ma il Comune nicchia e aspetta ancora…il centro commerciale

Un Comitato. Messo nero su bianco con una pec inviata al sindaco, agli assessori comunali, a tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza, ai giornali locali, al sostituto Procuratore della Repubblica di Brescia che indaga sulla questione al Prefetto di Bergamo e al segretario comunale di Calepio. Un Comitato ad oc per la ‘questione eternit’ nella zona di confine tra Quintano e Palazzolo, formato da 41 persone dove si che la questione possa diventare argomento di discussione da inserire tra i punti all’ordine del giorno nella prossima seduta di consiglio comunale. Lettera inviata anche all’Avvocato Lorenzo Giulianelli, nominato custode giudiziario del capannone fatiscente situato nell’area situata al confine tra la frazione di Quintano e il Comune di Palazzolo sull’Oglio interessato dai problemi di rimozione di eternit che sono attualmente oggetto di una indagine giudiziaria da parte della Procura della Repubblica di Brescia.  Una vicenda di cui si parla da anni in zona, e a sintetizzare egregiamente il tutto ci pensa il Gufo, ormai la penna critica della zona della val Calepio…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 21 FEBBRAIO