CASTELLI CALEPIO – “Scuola, siamo oltre il ridicolo”. Il sindaco: “Colpa della ditta, ma la scuola si terrà regolarmente nel vecchio edificio”

La scuola non è pronta. Lo doveva essere molto tempo fa. Ma non lo sarà nemmeno a breve. Tanto meno il 29 settembre, l’ennesimo ultimo fine lavori annunciato e che non verrà confermato. “Scuola di Cividino, siamo oltre il ridicolo – tuona il consigliere di minoranza Massimiliano Chiarisi presenta la ditta che deve preparare il fondo per l’asfaltatura del piazzale di ingresso alla scuola. Fa notare: ma siete sicuri che sia tutto a posto? Scopre, infatti, che la colonnina antincendio è stata predisposta più o meno al centro del piazzale. Apriti oh cielo, riunione urgente sul cantiere, il sindaco – mi dicono – si mette ad urlare per l’inconcepibile realizzazione. La ditta appaltatrice dei lavori fa però notare che la colonnina, in quel punto, è prevista dal progetto approvato, a suo tempo e prima che affidassero i lavori, dal Comune. Scoppia il caos. Vabbè, è chiaro che lì la colonnina non ci può stare, dovrà essere spostata, con scavo e ulteriori opere idrauliche, in un altro punto….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 24 SETTEMBRE