CASTELLI CALEPIO – Quel maledetto semaforo che sta infiammando il paese: “Ho scritto a Comune, Polizia Locale e Provincia, troppi incidenti”

257
Traffic lights over urban intersection.

C’è chi a Castelli Calepio chiede a gran voce più sicurezza lungo la Sp91, troppo spesso teatro di incidenti anche piuttosto gravi. La questione è finita sui banchi del consiglio comunale con una mozione firmata Lega e ‘Castelli Calepio Cambia’, la lista civica, che hanno scritto al sindaco Giovanni Benini di riaccendere i semafori che corrono lungo la provinciale che attraversa il paese. Richiesta bocciata senza mezzi termini, perché “il ripristino ci porterebbe indietro a una situazione insostenibile fatta di orde si vetture in coda. Non è assolutamente una prospettiva sostenibile, per noi e per i Comuni vicini che ne risentirebbero”. Ma i cittadini che in quella via ci abitano, non sono poi così d’accordo. Uno in particolare, Mirco Veljovic, anche la sera del consiglio comunale ha chiesto di essere ascoltato: “A luglio su quel rettilineo mamma e figlio di cinque anni sono stati investiti da un furgone che li ha trascinati per 15 metri e la notte si sentono auto che sfrecciano e non c’è nessun tipo di controllo della velocità…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 7 OTTOBRE

pubblicità