CASTELFRANCO DI ROGNO – 29 comproprietari denunciati dal Comune di Rogno e ora la demolizione dei fabbricati

392

Una storiaccia. Che finisce così, con la demolizione dei fabbricati fatiscenti nel centro storico di Castelfranco, la demolizione è cominciata in questi giorni, i fabbricati sono quelli di Via Locatelli 2, che dovrebbero portare sia alla rimozione di tutto il materiale giacente sull’area, sia alla recinzione in maniera stabile del perimetro di tale area, rendendo così di nuovo decorosa e sicura un’area centrale della frazione di Castelfranco. L’area e i fabbricati fatiscenti sono di proprietà privata e il Comune di Rogno aveva diffidato i comproprietari alla messa in sicurezza dell’area già a inizio 2018, dopo numerosi solleciti da parte del Comune, i lavori erano iniziati nel 2019, ma non erano mai stati completati e tutto il materiale da demolizione era rimasto in loco.  Il Sindaco Cristian Molinari, a due mesi dall’inizio del suo mandato, si era così travato a firmare un’ordinanza a carico dei comproprietari per lo smaltimento di quei rifiuti da demolizione e per il completamento della messa in sicurezza. “L’ordinanza è stata purtroppo finora disattesa  – spiega il sindaco Cristian Molinari –  e ciò ha comportato la denuncia dei 29 comproprietari da parte del comune di Rogno e l’emissione di pesanti sanzioni da parte del Comandante dei Carabinieri Forestali di Costa Volpino e della Provincia di Bergamo.

SUL NUMERO DI ARABERARA IN EDICOLA DAL 18 NOVEMBRE

pubblicità