CASNIGO – La “Trebulina del Regù” e la visita di Leonardo da Vinci

La “Trebulina del Regù” sorge in località Serio, sul territorio del Comune di Casnigo. Nata per volontà di un lascito datato 16 aprile 1629 è dedicata all’Immacolata e viene rappresentata nella mappa del catasto Lombardo-Veneto del 1853 dopo essere stata restaurata nel 1849 per mezzo di un lascito di Luigi Deruschi. Nel 1860 viene rappresentata a matita dal pittore bergamasco Costantino Rosa, che percorse la Valseriana per ritrarne le vedute più suggestive.

I Casnighesi, soprattutto quelli residenti nella località “Serio”, ne sono devoti da sempre.

Un tempo, le operaie del “Cotonificio di Serio” consumavano il loro pasto proprio nei pressi di questa cappella, durante la breve pausa di lavoro. Allora era tutto un altro vivere ed un altro modo di percepire la realtà, fra devozione incondizionata e dedizione al lavoro.

E chissà quale immaginazione avrà suscitato quel luogo magico, dove volle essere costruita questa opera dedicata alla Madonna.

Si narra, e si ha testimonianza scritta, che nel 1508-1509, Leonardo da Vinci venne in questo luogo per cercare di comprendere un fenomeno naturale che trasmetteva un senso di mistero…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 18 DICEMBRE