CASE DI RIPOSO – VERTOVA – LA DIRIGENTE – “Il grosso problema d’ora in poi sarà la sostenibilità dell’Hospice”

“Penso che la situazione sia più o meno la stessa per tutte le nostre Case di Riposo – dice una dirigente della “Card. Gusmini” – . L’anno scorso è stato davvero un bagno di sangue, e anche per l’anno in corso ci sono grosse perdite legate sia alla mancata saturazione dei letti, dal momento che su disposizione di ATS bisogna lasciarne libero 1 su ogni 20, che al costo dei DPI. Certo le strutture che  hanno solo RSA sono quelle che stanno peggio…Per noi il grosso problema sarà la sostenibilità dell’Hospice, il quale a causa delle restrizioni delle visite dei parenti ultimamente è molto poco sfruttato rispetto a prima”.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 19 MARZO