CASAZZA – RANZANICO – Una valle frenata dall’Anas, “lavori che non partono da mesi per colpa di una firma”

Una valle ormai frenata dall’Anas, con i lavori che si affacciano sulla statale 42 che devono attendere anche 6 mesi prima di poter decollare, una lentezza burocratica che inizia a far innervosire gli amministratori comunali, che attendono per mesi un permesso, una firma, un timbro per poter dare via a lavori anche importanti.

Il primo a lamentarsi era stato Ivan Beluzzi, sindaco di Luzzana, che per i lavori ai marciapiede che corrono lungo la statale 42 aveva dovuto attendere 6 mesi, nei quali il sindaco aveva tempestato di chiamate gli uffici di Milano. Poi era stato il turno di Renato Freri, sindaco di Ranzanico, anche lui al telefono giorno sì giorno no per avere i permessi per la nuova passeggiata che chiuderà…

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 28 GIUGNO