CASAZZA- I profughi se ne vanno dalla valle Cavallina, si svuota l’ex casa di riposo

414

I profughi fanno le valigie e se ne vanno da Casazza e anche da San Paolo d’Argon, di fatto la cooperativa Ruah, legata alla diocesi di Bergamo, smobilita lasciando i siti occupati di fatto per 5 anni. Dal 2014 infatti i locali parrocchiali di San Paolo d’Argon e l’ex casa di riposo delle Angeline erano stati occupati dai profughi arrivati in massa in valle Cavallina, una presenza a volte problematica in entrambi i casi. A confermare l’addio della Ruah dalla valle Cavallina è lo stesso Bruno Goisi..

 

sul numero in edicola da 22 Febbraio

pubblicità