BORGO DI TERZO – LUZZANA – VIGANO – Unione, assemblea “bloccata”

236

Nulla di fatto, o quasi, all’assemblea dell’Unione Media Val Cavallina che si è svolta nei primi giorni di dicembre. Due erano i punti all’ordine del giorno: la nomina del liquidatore e la votazione dell’atto di indirizzo. Il voto è stato influenzato dall’assenza (giustificata) di un paio di esponenti della maggioranza interna, rappresentata dai rappresentanti delle Amministrazioni comunali di Borgo di Terzo e Luzzana; sul fronte opposto i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Vigano San Martino (che ha voluto uscire dall’Unione) e della minoranza di Borgo.

E così, la nomina del liquidatore è passata (voto favorevole di Borgo e Luzzana, voto contrario di Vigano e astensione della minoranza di Borgo).

Non è invece passato l’atto di indirizzo (in questo cado il gruppo di minoranza di Borgo ha votato contro). La partita è quindi rinviata e il clima tra le varie forze in campo non è dei migliori.

L’Unione rimane in vita fino al 31 dicembre 2021, poi i tre comuni si divideranno.

Da tempo il Comune di Vigano aveva deciso di andarsene, ritenendo non più conveniente la prosecuzione dell’Unione, nata nel 1998.

SUL NUMERO IN EDICOLA DAL 17 DICEMBRE

pubblicità