BIANZANO – La sindaca affida il paese alla Madonna

In questo 2020, “anno bisesto anno funesto”, abbiamo tutti bisogno di protezione, di un sostegno, di una buona parola. Per i credenti, la più alta protezione non può che arrivare dall’alto, da Dio o da sua Madre.

E così, in un periodo segnato dal Covid, dalla paura e dai lutti, un piccolo paese della Valle Cavallina è stato affidato alla protezione della Madonna. Ci ha pensato la sindaca di Bianzano, Nerella Zenoni.

L’atto di affidamento alla Madonna è stata una mia idea e ne ho parlato in Giunta. Mi sono rifatta a Giovanni Paolo II, che lo aveva fatto negli anni Ottanta per proteggere il mondo intero; mi sono detta: ‘perché non preservare il nostro paesino?’…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 4 DICEMBRE