BERGAMO – IL CASO Parcheggi d’oro all’Ospedale. Prezzi aumentati del 100% M., 4 anni, un tumore, la sua vita in oncologia. Da febbraio l’abbonamento mensile al parcheggio costa 73 euro al mese. 19 euro al giorno, famiglie che non ce la fanno a pagare

  1. ha 4 anni, figlio unico di due giovani genitori di un paese della media Val Seriana. E’ nella sua stanza di oncologia pediatrica dell’ospedale Papa Giovanni con il sorriso stampato sul volto e sul cuore “perché lui è sempre felice – racconta un’amica di famiglia – e i genitori fanno di tutto per tenerlo sereno. E’ un bellissimo bambino, occhi e riccioli scuri, ora i riccioli non ci sono più per la chemioterapia, quando è in ospedale è collaborativo con medici e infermieri, loro sono bravissimi con i piccoli pazienti altrimenti il bimbo non andrebbe volentieri in quella che ormai è diventata da alcuni mesi la sua seconda casa”.

Il papà fa l’operaio e la mamma la commessa, ma è chiaro che stanno col bimbo 24 ore al giorno, e con loro, zii e nonni si alternano per non lasciarlo mai solo quando è ricoverato, e i ricoveri sono frequenti, alternati solo da qualche giorno a casa. E il parcheggio è un salasso, l’abbonamento costa qualcosa come 73 euro al mese. Il papà deve assentarsi spesso dal lavoro per assisterlo così come la mamma, e 73 euro per una famiglia con quel tipo di reddito sono davvero tanti. “Il bambino è stato riconosciuto disabile – continua l’amica di famiglia –  ed è stato rilasciato alla famiglia il ‘tesserino disabili’ per il parcheggio gratuito, ma questo vale solo se hai il bambino a bordo, ad esempio quando va a fare i prelievi di sangue o visite di controllo. Quando è ricoverato, per il parcheggio fino al 31.12.18 hanno pagato un abbonamento bimestrale di circa 70 euro, erano state rilasciate loro due tessere anzichè una, proprio per l’età del piccolo paziente (è una facilitazione perché altrimenti rilasciano una tessera). Dal primo febbraio 2019 devono pagare l’abbonamento mensile (non più bimestrale) di 73 euro. Praticamente c’è stato un aumento di più del 100%”….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 22 FEBBRAIO