Bergamo, furto di gioielli in un appartamento: arrestate due donne e un sedicenne

82

I Carabinieri della Stazione di Bergamo Principale hanno arrestato due donne e un sedicenne nel milanese, autori di un furto in un’abitazione.

Alle 10:30 circa dell’8 novembre tre individui si sono introdotti, dopo aver scassinato la serratura della porta di ingresso, all’interno di una abitazione situata a Bergamo, in via Borgo Palazzo, dalla quale hanno sottratto diversi gioielli in oro ed oggetti di valore.

A seguito della provvidenziale segnalazione di un attento condomino, che aveva visto i tre delinquenti aggirarsi con fare sospetto nel condominio, i Carabinieri sono intervenuti tempestivamente sul posto, sono entrati nel condominio e hanno inseguito i malfattori, riuscendo a bloccarli prima che potessero far perdere le proprie tracce dopo aver consumato il furto.

Gli autori del furto sono risultati essere due giovani donne di 27 e 24 anni, ed un ragazzo di anni 16, tutti domiciliati in un campo rom nel milanese e pluripregiudicati. La 27enne, inoltre, è risultata essere in stato di gravidanza, ma anche destinataria di un ordine di esecuzione pena per i reati di tentato furto in abitazione aggravato e falsa attestazione a pubblico ufficiale, commessi nel 2013 nei Comuni di Garbagnate Milanese, Villa Cortese e Milano.

A seguito della perquisizione personale veniva rinvenuta l’intera refurtiva occultata tra gli indumenti, nonché degli arnesi da scasso illegalmente portati al seguito. Veniva rinvenuto, tra le varie cose, anche un ciondolo “chiama angeli” e delle scarpette da neonato trafugati dall’appartamento in questione, che probabilmente avevano suscitato l’interesse proprio della 27enne incinta.

L’intera refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario, le due ragazze venivano ristrette presso la Casa Circondariale di Bergamo, mentre il minore veniva associato presso l’istituto di detenzione minorile Beccaria di Milano. Inoltre la ragazza 27enne dovrà scontare anche la pena di anni 2 e mesi 9 di reclusione a seguito della condanna per i reati commessi nel 2013.

pubblicità