BERGAMO – “Bergamo sex” tra polemiche e slogan ‘Tiriamoci su in tutti i sensi in questo periodo difficile”

Tiriamoci su in tutti i sensi dopo questo periodo difficile’, lo slogan è apparso per qualche ora sui social poi è stato rimosso, il ‘Bergamo sex’ non si ferma e in questi giorni sta ‘intrattenendo’ i bergamaschi più caldi. Discoteche chiuse ma Bergamo Sex aperto, qualcuno storce il naso: “Assembramenti vietati dappertutto ma il Bergamo Sex si può fare, perché?”, qualcuno non ci sta, per qualcun altro è una questione di opportunità, farlo in un momento come questo, in una zona dove ci sono stati migliaia di decessi sembrava un po’ fuori luogo. E invece il luogo resta sempre quello: Bergamo. Spazio alle sexystar, alle pornostar, ai maestri del bondage e a tutto quanto ruota attorno al mondo del sesso. Chi la organizza ha passato settimane a spiegare che è tutto fanno nella massima sicurezza ed è e rimane la festa erotica più divertente dell’anno.  Lo slogan della manifestazione è: “Vivi Bergamosex in massima sicurezza!”. Gli organizzatori sembra abbiano pensato a tutto, il festival è tutto all’aperto, obbligo di mascherina e gel disinfettante. Assembramenti da evitare ad ogni costo, anche se gli assembramenti in questi festival sono all’ordine del giorno e dalle richieste sembra che il ….desiderio di tornare a divertirsi ci sia, in alcuni casi anche troppo….

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 28 AGOSTO