BASSA VALLE – Terminati i test sierologici nella Bassa Val Seriana. Ecco i risultati. ATS: ‘Vicini all’immunità per vasta fascia di popolazione”

“Sono 22.559 i test sierologici effettuati nel corso della campagna di screening che si è conclusa in questi giorni nella Bassa Valle Seriana. I prelievi hanno dato esito negativo per il 57,8% dei casi; sui soggetti risultati positivi al Covid-19 sono stati processati 8.979 i tamponi (con 154 positivi al coronavirus, l’1,7% dei testati)”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, commentando i dati della campagna sierologica in Bassa Valle Seriana condotta dall’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo su mandato di Regione Lombardia.

TEST SIEROLOGICI

L’esito dei test sierologici è rappresentato in tabella n. 1.

I negativi sono il 57,8%; la quota di positività complessiva è pari a 41,8%.

Tab. 1  Esito sierologico         Freq    %

DUBBIO        91        0,4%

NEGATIVO   13.037 57,8%

POSITIVO     9.431   41,8%

Totale  22.559 100,0%

TAMPONI

Tab. 2 Tamponi effettuati      Freq    %

Già processati 8.979   95,2%

In fase di processazione         452      4,8%

Totale  9.431   100,0%

Tab. 3 Esito tampone Freq     %

DEBOLMENTE POSITIVO 39        0,4%

NEGATIVO   8.786   97,9%

POSITIVO     154      1,7%

Totale  8.979   100,0

“L’esito dell’attività di ricerca delle tracce del coronavirus attraverso il tampone – aggiunge Gallera – ha evidenziato che solo una quota pari all’1,7% dei ben 8.979 testati presenta tracce compatibili con un’infezione in corso”.

LA DISTRIBUZIONE GEOGRAFICA

“Tra i tre centri maggiormente colpiti dall’epidemia di COVID19 – sottolinea l’assessore Gallera –  Nembro presenta una positività sierologica pari al 48,8%; Albino 42,6%; Alzano Lombardo 34,8% (tab.2). Questi valori sono proporzionali all’impatto di COVID19 su tali comuni nel corso dell’epidemia. Una parte rilevante di questa popolazione indagata è già stata sottoposta ad indagini sierologiche precedenti, con esiti di positività che hanno raggiunto il 62%”.