Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio: l’Italia celebra la giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid

Ci sono immagini che ti restano dentro per sempre, come quella sera del 18 marzo 2020. Un lungo corteo di mezzi militari lasciava la città di Bergamo con le bare delle vittime del Covid, che venivano trasportate nei forni crematori delle regioni vicine. Scene drammatiche, indelebili.

18 marzo 2021, un anno dopo. Oggi l’Italia celebra la prima giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid. Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio in tutta Italia. La commemorazione è stata istituita con l’approvazione definitiva da parte del Senato. Il presidente del Consiglio Mario Draghi oggi sarà a Bergamo e con il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana depositerà una corona di fiori al Cimitero monumentale; alle 11:15, al Parco Martin Lutero alla Trucca, avverrà l’inaugurazione del Bosco della Memoria con la cerimonia per la messa a dimora dei primi 100 alberi.